Elogio alle piccole cose.

Image

Viviamo nell’era dei social network, della vita 2.0, del “devo raccontare ogni cosa” eppure con il tempo sto riscoprendo le “piccole cose”. La bellezza di quegli attimi reali, di quelle piccole attenzioni che ti fanno sentire speciale. Quelle sensazioni che ti pungono come uno spillo, come un brivido di freddo, insomma quel qualcosa che ti fa sentire viva, amata, apprezzata. Esistono persone che riescono a regalarti momenti di una bellezza disarmante, in punta di piedi senza fare rumore, si fanno notare, a piccoli passi entrano nella tua vita, chiedono permesso, ti scrutano, ti guardano per poi farsi “sentire”. Bastano piccoli messaggi, frasi, sorrisi, telefonate lunghe delle ore, sono le persone che ogni giorni ci stanno a fianco, nei momenti belli come in quelli tristi. Ci sono per farti sentire speciale, per farti capire quanto vali, e per quello che ogni giorno stai costruendo. Sono le amiche che ti regalano messaggi inaspettati, che ti vedono sorridere e te lo dicono con affetto. Sono le mail in cui vorresti dire tanto, troppo alle volte e invece basta un “ti abbraccio” per farti capire che ci sono anche se “distanti“. Ci sono quegli abbracci interminabili, le telefonate in cui un “mi manchi” vale più di ogni altra cosa, ci sono i viaggi in macchina e quella mano che ti accarezza, che si incastra come in un puzzle nella tua, ci sono sorrisi al tramonto e davanti ad un semaforo rosso. Ci sono occhi che parlano da soli, che splendono, si illuminano. Ci sono scatti rubati e ciglia lunghissime che sembrano sorridere. Ci sono persone che sanno mancare, ma che un giorno torneranno. Ci sono nuove storie e pagine bianche da scrivere, post-it con promesse d’amore e desideri da realizzare. Ci sono mappe che raccontano viaggi bellissimi, alla scoperta di noi e di quello che maggiormente amiamo fare: credere. Ci sono persone che sanno di casa, amore, di abbracci, di sorrisi e di serate a ridere a crepapelle. Ci sono paure e timori, quelli ci saranno sempre, ma esistono persone che riescono a farti tornare il sorriso. Ci sono persone che ti insegnano che amare non è sperare, è credere.

Image

Image

Image

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...